FIN - C.R.Piemonte e Valle d'Aosta

Serie A2, un'ottima Reale Mutua Torino 81 Iren supera la Sportiva Sturla all'esordio

PALLANUOTO  ·  Pubblicata il 25/11/2018

da comunicato stampa Torino 81

 

L’esordio stagionale della Reale Mutua Torino ’81 Iren è ottimo. I gialloblu si impongono 5-11 sulla Sportiva Sturla. Trasferta dal sapore dolce per coach Simone Aversa e i suoi ragazzi che escono dalla Piscina Comunale “G. Vassallo” con il bottino pieno e con grande fiducia, pur dovendo rinunciare a due giocatori di esperienza come Maffè e Oggero. Tanti i giovani gialloblu che hanno fatto il loro esordio nella serie cadetta questo pomeriggio: i classe ’99 Capobianco, Gnoffo e Cialdella (quest’ultimo autore anche di una rete), ma anche il giovanissimo classe 2005 Gabriele Ermondi che a soli 13 anni si è affacciato alla serie A2. Azzi e compagni sono riusciti a imporre il proprio gioco contro la compagine neo-promossa che ha provato la reazione nel secondo parziale dopo i cinque gol subìti nel primo, ma a nulla sono valsi gli sforzi dei giocatori di coach Ivaldi. La prossima gara vedrà i torinesi affrontare la Rari Nantes Sori al Palazzo del Nuoto, sabato 1 dicembre alle ore 19.30.

 

Il primo periodo vede una partenza da urlo della Torino ’81 che dopo quattro minuti si trova avanti 0-3. I primi otto minuti si chiudono, poi, sull’1-5 in favore dei piemontesi, con un Claudio Brancatello in grande spolvero, autore di due reti. Nel secondo i padroni di casa provano la reazione chiudendo sul 3-1 questo parziale e portandosi a due distanze di lunghezza dai giallo-blu. Il terzo tempo funge, dunque, da crocevia e la squadra di coach Aversa dimostra lucidità e sangue freddo: dopo meno di un minuto Ivan Vuksanovic trasforma un tiro di rigore e a metà tempo Audiberti sigla la rete del momentaneo 4-8. Prian prova a riportare in partita la sua squadra, ma negli ultimi otto minuti di gara c’è solo una squadra in vasca ed è la Torino ’81 che con Loiacono, Azzi e Brancatello (tripletta per lui) chiudono il parziale e l’incontro sul 5-11.

 

Queste le parole del Vice-Presidente Marco Raviolo al termine del match: “Siamo molto soddisfatti per la vittoria. L’esordio è stato positivo tenendo in considerazione le assenze pesanti. Ottima la prestazione dei nostri giocatori più esperti che hanno permesso ai nostri giovani di scendere in vasca con il giusto spirito e con la massima serenità possibile. Questo risultato ci permette di partire con il piede giusto, in attesa della prossima sfida di campionato contro Sori”.

 

SPORTIVA STURLA - REALE MUTUA TORINO ’81 IREN 5-11 (1-5, 3-1, 1-2, 0-3)

SPORTIVA STURLA: Ghiara, Baldineti, Giusti, Prian 2, Dufour, Bosso, Cappelli, Rivarola, Frodà, Bonomo 2, Parodi, Dainese 1, Congiu. Coach: Ivaldi.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Seinera 1, Cialdella 1, Azzi 1, Ermondi, Gnoffo, Brancatello 3, Vuksanovic 2, Capobianco, Loiacono 1, Audiberti 1, Gattarossa 1, Costantini. Coach: Aversa.

ARBITRI: Alfi - Pagani Lambri

NOTE: Superiorità numeriche: Sturla 2/13, Torino ’81 3/6 + un rigore.

Usciti per limite di falli: Loiacono (Torino ’81) e Gattarossa (Torino ’81) nel quarto tempo.

Spettatori 150 circa.

 

Foto LC ZONE Fotografia&Comunicazione