FIN - C.R.Piemonte e Valle d'Aosta

Affiliazione stagione 2018/2019

FIN  ·  Pubblicata il 05/09/2018

1ª Affiliazione

Le Società interessate ad affiliarsi per la prima volta alla FIN, presso il Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta, possono contattare la segreteria dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 17.00, al numero 011/3040686 o inviare un'email all'indirizzo segreteria@federnuoto.piemonte.it.

Documentazione 

La società che intende affiliarsi per la prima volta alla Federazione deve produrre al Comitato Regionale competente per territorio, la seguente documentazione:

  • atto costitutivo e statuto, redatti nella forma dell’atto pubblico o della scrittura privata autenticata o registrata, a seconda della forma costitutiva civilistica prescelta, conforme alle prescrizioni contenute nella Legge n. 289 del 27/12/2002, modificata con Legge n. 128 del 21/5/2004 e alle disposizioni contenute nella presente Circolare1 riportanti la registrazione dell’atto all’Agenzia delle Entrate;
  • copia della certificazione di attribuzione del codice fiscale; - copia del verbale dell'assemblea dei soci da cui risulti l'elezione del Presidente (legale rappresentante) e del Consiglio Direttivo, se non indicati o non più coincidenti con quelli riportati nell’ atto costitutivo, con l’indicazione delle cariche societarie2 ;
  • attestato dal quale risulti la disponibilità di spazi-acqua (in piscina pubblica o privata), acquisita non in pregiudizio di precedenti concessioni ad altre Società già in attività, che consenta alla Società di svolgere la propria attività sportiva. Tale attestato di disponibilità degli spazi acqua deve essere rilasciato dal proprietario o dal gestore dell’impianto su carta intestata o recante un timbro degli stessi soggetti dichiaranti. Nel caso in cui nel corso dell'anno venga a mancare, per qualsiasi motivo, in tutto o in parte, la disponibilità di spazioacqua, il Consiglio Federale ha facoltà di procedere alla revoca della affiliazione della Società.

Il Comitato, ricevuta e controllata la suddetta documentazione, provvede, addove non sia necessaria l’integrazione degli atti prodotti, a generare sulla piattaforma informatica l’anagrafica della nuova società provvedendo, altresì, a caricare la documentazione ricevuta in formato elettronico nell’apposita “area documentale” riservata alla Società. Ad operazione conclusa, il sistema provvede in automatico all’invio delle credenziali di accesso alla Società interessata, la quale le dovrà utilizzare per accedere al sistema e generare la domanda di prima affiliazione. La Società interessata deve quindi procedere alla stampa della domanda di prima affiliazione, sottoscriverla nelle parti indicate e caricarla in formato elettronico nella predetta area documentale della piattaforma informatica. Le suddette nuove modalità consentono alla FIN Nazionale la gestione della procedura di prima affiliazione senza dover più prevedere l’invio di documentazione cartacea tra gli uffici federali.

Le Società sono tenute a prendere visione delle Informative ex art. 13 del Regolamento UE 679/2016 presente sul sito www.federnuoto.it/federazione/privacy.html e sono tenute, nel corso delle operazioni di affiliazione on line, all’interno dell’applicativo nella sezione privacy, alla compilazione della parte riguardante i consensi richiesti. 

Si ritiene utile segnalare che per completare la procedura di inserimento della domanda di prima affiliazione è necessario provvedere all’inserimento da parte della Società interessata delle seguenti informazioni:

  1. indirizzo email;
  2.  indirizzo di posta elettronica certificata “pec”.  

Termini di tempo

Le domande di affiliazione non perfezionate entro il 31 luglio sono considerate valide per la stagione agonistica successiva, salvo che il Consiglio della F.I.N. ne deliberi, su istanza motivata della Società interessata e nulla osta del Comitato Regionale competente, la decorrenza immediata. Le Società devono tener conto del predetto limite temporale avviando la procedura di richiesta di prima affiliazione con adeguato anticipo. La procedura è gestita dall’apposito gestionale presente sulla piattaforma informatica della F.I.N.  

Ai sensi dell’art. 3 del Regolamento Organico l’accettazione della domanda di affiliazione è competenza del Consiglio Federale.

Avverso la reiezione della domanda di affiliazione la Società interessata può formulare domanda di riesame al medesimo Consiglio Federale entro il termine di trenta giorni dalla data di ricevimento della comunicazione di diniego inviata dal Comitato Regionale competente.

Dal perfezionamento della domanda di affiliazione occorre considerare i tempi necessari per attendere la convocazione del Consiglio Federale, organo deputato ad assumere il provvedimento di riconoscimento sportivo delle nuove Società. Il tempo di attesa medio è di circa 20 giorni. Nei casi di oggettiva necessità le Società possono richiedere, attraverso il Comitato Regionale competente, il ricorso alla procedura d’urgenza, che prevede una integrazione della quota da versare alla FIN per diritti di € 150,00. 

 

RIAFFILIAZIONE

La domanda deve essere prodotta e caricata nel sistema e saldata entro il 31 gennaio e corredata dall’attestato di disponibilità spazio-acqua. Decorso il termine del 31/01/2019 viene applicata la maggiorazione per mora (indicata nella circolare normativa), salvo la decadenza dai ranghi federali per mancata riaffiliazione entro il termine massimo previsto. 

Le Società sono tenute, utilizzando l’apposita piattaforma informatica, ai seguenti adempimenti:

  1. controllo dati anagrafici Società: modifica eventuale dei dati, nei campi abilitati nell’anagrafica della Società;
  2. conferma del Consiglio Direttivo: la società può solo confermare il Consiglio Direttivo della precedente stagione mentre in caso di variazioni deve inserire il file PDF del verbale d’assemblea contenente la modifica delle cariche sociali nella sezione “Documenti” della piattaforma informatica, per consentire la verifica e l’inserimento a cura del Comitato regionale competente; 
  3. inserimento dell’impianto per la nuova stagione;
  4. inserimento nella sezione economato del credito necessario con gli strumenti di pagamento di seguito indicati:

• carta di credito: è il mezzo più semplice e veloce per operare sulla piattaforma, il sistema si collega direttamente al portale della banca, non interviene alcuna memorizzazione dei dati della carta e il credito è immediatamente disponibile per l’utilizzo;

• MAV: è esente da commissioni, pagabile presso qualsiasi sportello bancario o online banking, non è necessario possedere un conto corrente bancario (il pagamento piò avvenire anche in contanti presso lo sportello, presentando un documento di riconoscimento e tessera sanitaria), mentre per la disponibilità occorre attendere la convalida dell’istituto bancario (circa 3/4 giorni lavorativi dalla data del versamento) e l’importo sarà utilizzabile dopo l’avvenuta ricezione da parte della banca dell’avvenuto pagamento.

  1. generazione della domanda di affiliazione (comprendente il consenso sulla privacy);
  2. stampa della domanda di affiliazione la quale, una volta firmata negli spazi indicati, deve essere scansionata e inserita nell’area documentale riservata alla Società;
  3. il Comitato competente verifica e valida la domanda di riaffiliazione, dopodiché la Società -per il perfezionamento della stessa- deve provvedere attraverso la piattaforma informatica a: richiedere il tesseramento dei tecnici di affiliazione per ciascuna disciplina e secondo l’incarico/qualifica di ciascun tecnico (n.b.: compariranno in elenco i soli tecnici in regola con il tesseramento SIT); • richiedere il tesseramento dei membri del Consiglio Direttivo; • stampare l’Attestato di affiliazione propedeutico nel sistema per il tesseramento degli atleti e la loro iscrizione alle gare. 

Da questo momento la Società potrà gestire i tesseramenti degli atleti e la loro iscrizione alle gare federali.  

Al momento del tesseramento di ogni singolo soggetto è INDISPENSABILE controllare l'anagrafica ed inserire i dati qualora mancanti, soprattutto nelle sezioni RESIDENZA - RECAPITO POSTALE - RECAPITI TELEFONICI

 

Ricordiamo che tutte le operazioni effettuate online potranno essere perfezionate esclusivamente dopo che le Società avranno provveduto a regolarizzare eventuali esposizioni finanziarie verso il Comitato Regionale e che lo stesso abbia ricevuto la documentazione richiesta in originale e provveduto a verificarla e modificarla.

MODIFICA STATUTO SOCIALE E VARIAZIONE DATI AFFILIAZIONE

Le modifiche eventualmente apportate allo Statuto sociale dalle Società già affiliate, devono essere tempestivamente comunicate alla Segreteria Generale-Ufficio Affiliazioni della F.I.N. Nazionale nel termine massimo di trenta giorni dalla data della relativa delibera adottata dai competenti Organi Societari.

Alla comunicazione, da inviarsi a mezzo posta elettronica certificata (segreteria@pec.federnuoto.it) alla Segreteria Generale – Ufficio Affiliazioni, deve essere allegato in formato PDF: 

  • il verbale di Assemblea dei Soci che approva le modifiche statutarie;
  • il nuovo Statuto, redatto nella forma di atto pubblico ovvero registrato presso l’Agenzia delle Entrate (a seconda della forma giuridica della Società), contenente la data di registrazione dell’atto all’Agenzia delle Entrate. 

Sulle modifiche allo Statuto Sociale, la F.I.N. può richiedere adeguamenti in conformità alle normative generali e alle specifiche regolamentazioni sportive. In tal caso, la Società interessata è tenuta a provvedere all’adeguamento entro 60 gg. dalla data di notifica della richiesta della Segreteria Generale F.I.N.

La comunicazione tardiva delle variazioni da parte della Società, ovvero oltre il termine di 30 giorni sopra indicato, comporta l’irrogazione di una sanzione amministrativa di euro 200,00 che è addebitata dalla F.I.N. nel conto economato della società. L’omessa comunicazione delle variazioni da parte della Società, e quindi rilevate d’ufficio dalla FIN o dal Registro delle Società Sportive del CONI, comporta l’irrogazione di una sanzione amministrativa di euro 500,00 che è addebitata dalla F.I.N. nel conto economato della società. Nei casi più gravi le mancate comunicazioni possono determinare l’adozione da parte del Consiglio Federale del provvedimento di revoca dell’affiliazione e conseguente perdita del riconoscimento sportivo.  

Dettagli sulla Circolare Normativa https://www.federnuoto.it/images/pdf/federazione/2018-2019/affilia_tess_2018-2019.pdf