Campionati Italiani di Categoria, i risultati della seconda giornata

NUOTO  ·  Pubblicata il 02/08/2017

Il Piemonte incrementa il proprio bottino di medaglie ai Campionati Italiani di Categoria, chiudendo la seconda giornata con tre ori, quattro argenti e quattro bronzi, portando così il conto complessivo di medaglie a quattro ori, sette argenti e otto bronzi (escludendo quelle conquistate da nuotatori della nostra regione ma tesserati per società di altri Comitati). Brilla allo Stadio del Nuoto di Roma la stella di Alessandro Miressi, classe 1998 tesserato per Fiamme Oro e Centro Nuoto Torino, oggi a segno sulla sua distanza preferita: i 100 metri stile libero. Alessandro ha vinto la finale Cadetti con il notevole tempo di 48''73, avvicinando il personale di 48''51 stabilito pochi giorni fa ai Mondiali di Budapest, nella prima frazione della 4x100 stile libero mista. Alessandro Miressi è allenato da Antonio Satta e nella seconda metà di agosto tornerà a vestire la maglia azzurra in occasione delle Universiadi di Taipei. Oggi ha preceduto sul podio Giovanni Izzo (Esercito/Imolanuoto) e Alessandro Bori (Fiamme Gialle/Team Lombardia).

 

Al Foro Italico splende anche la stella di Helena Biasibetti, classe 2002 portacolori della Dynamic Sport, che dopo l'argento di ieri nei 50 farfalla Junior ha conquistato l'oro nella doppia distanza. L'ha fatto con il personale di 1'00''96, abbattendo di oltre un secondo il precedente, stabilito a inizio luglio al Palazzo del Nuoto di Torino in occasione dei Campionati Regionali di Categoria. La giovane allieva di Donato Nizzia aveva ritoccato il personale già in batteria e aveva raggiunto la finale con il miglior crono. Qui ha chiuso davanti a Giulia D'Innocenzo (Le Cupole) e Karen Asprissi (Team Insubrika), raccogliendo la seconda medaglia del suo Campionato Italiano e portandosi nella top 10 nazionale stagionale della distanza.

 

Stesso discorso per Emanuel Fava, autore di una grande prestazione e vincitore del titolo tricolore dei 50 dorso Junior. Classe 1999, tesserato per la Rari Nantes Torino e seguito da Fabrizio Miletto, Emanuel ha vinto la sua finale in 25''92, scendendo per la prima volta in carriera sotto il muro dei 26 secondi e migliorando di 19 centesimi il precedente primato personale, stabilito proprio a Roma al Sette Colli di quest'anno. Primo anche al termine delle qualificazioni, ha chiuso davanti a Davide Nardini (Olimpic Swim Pro) e Gianluca Andolfi (Spoleto Nuoto).

 

Nell'ultima gara individuale della giornata Emanuel Fava è tornato sul podio, al secondo posto nei 200 misti. Da sottolineare il 2'03''65 conclusivo, primato personale di un secondo esatto inferiore rispetto a quanto nuotato all'ultimo Sette Colli. L'oro è andato a Alberto Razzetti (Genova Nuoto My Sport), autore del nuovo record italiano junior in 2'01''05. Terzo Massimiliano Matteazzi (De Akker Team).

 

Nella stessa gara la compagna di squadra Ginevra Molino ha conquistato l'argento, bissando il secondo posto di ieri nei 400 misti. Ha sfoderato una grande prestazione, migliorando di quasi quattro secondi il personale e portandolo a 2'19''38. Davanti a lei, classe 2001, soltanto Roberta Circi (Team Nuoto Lombardia); a completare il podio Annachiara Mascolo (H. Sport Firenze).

 

Giornata molto positiva anche per i ranisti piemontesi, che hanno confermato i buoni risultati di ieri. Tra i Cadetti ha vinto l'argento Stefano Saladini, classe 1997 del Centro Nuoto Torino, che con il tempo di 2'16''21 si è piazzato alle spalle di Andrea Castello (Payton Bari). Terzo Federico Poggio, piemontese del Team Insubrika che ha chiuso in 2'16''54. Da applausi le medaglie conquistate da Alessandro Fusco e Andrea Dellarole, entrambi Junior e rispettivamente tesserati per Swimming Club Alessandria e Dynamic Sport. Alessandro ha vinto l'argento in 2'16''59, Andrea il bronzo in 2'16''81; entrambi hanno tolto più di due secondi dal precedente primato personale e si sono arresi soltanto all'azzurro Nicolò Martinenghi (Fiamme Oro/NC Brebbia).

 

Il nostro Comitato Regionale ha raccolto altre due medaglie di bronzo grazie alle dorsiste. L'azzurrina degli Eurojunior Francesca Fresia (CN Torino) ha nuotato i 50 in 29''27 ed è salita sul terzo gradino del podio Cadette; un podio racchiuso in soli 4 centesimi, con Tania Quaglieri (Sub Sea Modena) e Martina Menotti (Rari Nantes Marche) ai primi due posti. Analogo piazzamento per Francesca Pasquino, Junior e classe 2002 dei Nuotatori Canavesani che a settembre parteciperà agli Europei Youth di nuoto per salvamento. Francesca ha abbassato il personale di mezzo secondo portandolo a 29''65 e si è arresa soltanto a Valentina Mapelli (Team Trezzo Sport) e Karen Asprissi (Team Insubrika).

 

Bronzo anche per Erik Lora, atleta classe 1998 del CSR Granda giunto terzo nei 200 misti Cadetti. Un terzo posto che Erik ha conquistato con il personale di 2'05''32, ben due secondi più veloce di quanto nuotato l'estate scorsa a Torino; un terzo posto conquistato ex-aequo con Emanuele Brivio (Gestisport), grazie a una bella rimonta nell'ultima vasca. Sui primi due gradini del podio sono saliti Lorenzo Glessi (Esercito/Gorizia Nuoto) e Pier Andrea Matteazzi (De Akker Team).

 

Tante, come ieri, le finali conquistate dai nuotatori piemontesi, che elenchiamo in ordine cronologico. Nei 100 farfalla Senior Aurora Petronio (RN Torino) ha concluso al quarto posto in 59''64 a 22 centesimi dal podio. Sesta nella stessa finale Giulia Facchini (CN Torino). Nei 100 farfalla Junior finale per Carlotta Gilli (RN Torino) e Ilaria Moro (Dynamic Sport). Nei 100 stile libero Senior per Matteo Senor. Nei 200 rana Senior per Silvia Guerra (RN Torino) e Luisa Trombetti (Fiamme Oro/RN Torino). Per Roberta Calò (CN Torino) e Giulia Carofalo (RN Torino) rispettivamente tra le Cadette e le Junior.

 

Nei 200 stile libero altra finale Junior per Helena Biasibetti, in compagnia di Giulia Borra, atleta astigiana del Team Insubrika. Nei 50 dorso sono approdate all'ultimo atto Sara Alesci (Senior), piemontese della UISP Bologna, Andrea Allais (Cadette), azzurrina di nuoto per salvamento della Libertas Nuoto Chivasso, e Carolina Cermelli (Junior), nuotatrice dell'Aquatica che ha partecipato ai Mondiali di Budapest con la nazionale di Panama e ha fatto registrare il personale di 30''37.

 

Nei 200 misti, infine, ben tre piemontesi oltre alla medagliata Ginevra Molino hanno partecipato alla finale Junior e si tratta di Cecilia Chini Balla (CN Torino), della compagna di squadra Irene Zanirato e di Giulia Carofalo (RN Torino). Tra le Cadette hanno invece raggiunto l'ultimo atto Rebecca Frontera (CN Torino) e Lara Menicucci (Sisport Spa); entrambe hanno fatto registrare il personale, rispettivamente di 2'22''38 e 2'22''86.

 

Per tutti i risultati clicca qui