Final Six, Recco e Brescia in finale scudetto. CN Posillipo al quinto posto

PALLANUOTO  ·  Pubblicata il 19/05/2017

Pro Recco e AN Brescia in finale scudetto, Sport Management e Canottieri Napoli in finale per il terzo posto e Circolo Nautico Posillipo quinto nella classifica del campionato di A1 e qualificata per l'Euro Cup 2017/2018. Sono questi i primi verdetti della seconda giornata della Final Six, iniziata oggi nel primo pomeriggio al Palazzo del Nuoto di Torino. La formazione partenopea ha sconfitto 10-9 la Rari Nantes Savona nel primo match del programma (parziali 2-3 3-0 1-2 4-4), quello che vedeva in campo le due “deluse” dei quarti di finale di ieri. A seguire i campioni in carica della Pro Recco hanno superato 20-6 la Canottieri Napoli (parziali 4-1 5-3 6-2 5-0), offrendo un'altra prova di forza e assicurandosi un posto nella finalissima di domani pomeriggio. Di l� a poco sono stati raggiunti dall'AN Brescia, a segno 9-5 contro lo Sport Management (parziali 1-3 3-0 2-1 3-1) in una sfida equilibrata nella prima met�.

 

RN Savona-CN Posillipo 9-10 (3-2 0-3 2-1 4-4)

A scattare meglio dai blocchi di partenza � la squadra ligure, che nel primo quarto sale sul 3-1 – doppietta di Bianco – dopo il gol iniziale avversario di Mattiello. Il Posillipo cresce difensivamente e con un parziale di 4-0 passa a condurre 5-3, firmando pareggio e sorpasso con Saccoia e chiudendo cos� la prima met� di gara. La Rari Nantes Savona accorcia le distanze nella terza frazione e acciuffa il pareggio con un tiro perfetto di Ravina in apertura di quarto periodo. Nuovo pi� 2 campano e nuovo pareggio, questa volta firmato Gounas, tra i pi� prolifici marcatori della regular season e ieri bloccato in panchina da un problema fisico. Nel finale il Posillipo trova il gol decisivo con Dervisis e a chiude la pratica con Marziali a 30 secondi dalla sirena. Inutile l'ultima rete ligure di Grosso, che fissa il risultato di una partita equilibrata e molto ruvida, con 14 superiorit� numeriche per parte (3 sfruttate dal Savona, 7 dal Posillipo), 4 espulsioni per raggiunto limite di falli e 2 per proteste.

 

RN Savona: Antona, Colombo 1, Damonte 1, Conterno, L. Bia 2, Ravina 1, Grosso 1, Milakovic, G. Bia, Gounas 2, Piombo, Sadovyy 1, Missiroli. Coach. Angelini

CN Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo 1, Rossi, Foglio, Klikovac, Mattiello 1, Renzuto Iodice 1, Subotic 2, Vlachopoulos, Marziali 1, Dervisis 1, Saccoia 3, Negri. Coach. Occhiello

Arbitri: Paoletti, Severo

Note: usciti per limite di falli Foglio (P) a 6'35 del terzo tempo, G. Bianco (S) a 1'16, L. Bianco (S) a 2'26 e Milakovic (S) a 4'23 del quarto tempo. Superiorit� numeriche: Savona 3/14 e Posillipo 7/14. Espulsi per proteste Saccoia (P) a 5'15 e Mattiello (P) a 7'55 del quarto tempo. Ammonito per proteste il tecnico Occhiello (P) a 5'22 del terzo tempo. In porta Negri (P). Spettatori 200 circa

 

Pro Recco-CC Napoli 20-6 (4-1 5-3 6-2 5-0)

Nel secondo match del pomeriggio entrano in campo i campioni in carica della Pro Recco, chiamati a conquistarsi l'ennesima finale contro la Canottieri Napoli. Obiettivo raggiunto con una prova di forza, mai in discussione e conclusa con il punteggio di 20-6. Il primo gol ligure arriva dopo una quarantina di secondi e a segnarlo � Aicardi. Il raddoppio porta la firma di Figlioli, lanciato in controfuga in seguito a una palla persa dai campani. Campani che provano a scuotersi e accorciano in superiorit� numerica con Maccioni, ma prima del termine del primo quarto si vedono passare altre due volte. Nelle tre successive frazioni la Pro Recco allunga inesorabilmente, mostrando la consueta superiorit� tecnica e fisica. Il match scorre veloce e con poche interruzioni. Segnano tutti i giocatori della squadra a parte Bruni e Volarevic, chiamato a sostituire l'acciaccato Tempesti. Per la Canottieri si iscrivono al tabellino Giorgetti, autore di una tripletta, Maccioni, Velotto e Dolce.

 

Pro Recco: Tempesti, Bruni, Mandic 1, Figlioli 3, Fondelli 1, Di Somma 1, Sukno 2, Echenique Saglietti 3, Figari 2, Bodegas 1, Aicardi 3, Ivovic 3, Volarevic. Coach. Vujasinovic

CC Napoli: Rossa, Buonocore, Maccioni 1, Baviera, Giorgetti 3, Borrelli, Dolce 1, Campopiano, Gitto, Velotto 1, Baraldi, Esposito, Vassallo. Coach. Zizza

Arbitri: Taccini, Lo Dico

Note: nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorit� numeriche: Recco 2/5 + un rigore e Canottieri Napoli 3/5 + un rigore. In porta Volarevic (R) e Vassallo (N). Vassallo (N) para un rigore a Di Somma a 1'43 del quarto tempo. Spettatori 300 circa

 

AN Brescia-BPM Sport Management 9-5 (1-3 3-0 2-1 3-1)

La seconda semifinale tra Brescia e Sport Management si � rivelata pi� equilibrata della prima anche se, dopo il primo quarto e mezzo favorevole allo Sport Management, i vicecampioni d'Italia sono saliti in cattedra, hanno recuperato lo svantaggio iniziale e hanno allungato con autorit� fino al 9-5 conclusivo. Avvio sonnolento per i finalisti delle ultime cinque stagioni, che dopo il gol iniziale di Nora ne subiscono tre consecutivi nella prima frazione. Al di l� del parziale i ragazzi di coach Bovo appaiono un po' contratti e imprecisi, ma a poco a poco entrano in partita. Prima a livello difensivo, poi anche in attacco; tra secondo e terzo periodo arriva cos� un break di 5-0 che li porta sul 6-3 e rappresenta una seria ipoteca sulla finale di domani, ennesima “rivincita” contro la Pro Recco. Lo Sport Management prova a reagire ma si blocca contro il muro avversario, riuscendo a perforarlo soltanto due volte in tutta la ripresa, quando l'esito della sfida � ormai praticamente deciso. Negli ultimi minuti Brescia allunga fino al 9-4, prima di subire l'ultima rete avversaria. Da segnalare le doppiette di Nicholas Presciutti e Alessandro Nora, decisive nell'economia del match.

 

AN Brescia: Del Lungo, Guerrato 1, Presciutti, Randelovic, Paskovic 1, Manzi, Muslim 1, Nora 2, Presciutti 2, Bertoli, Ubovic 1, Napolitano 1, Morretti. Coach. Bovo

BPM Sport Management: Lazovic, Gallo, Gitto, Valentino, Blary, Petkovic 2, Luongo, Jelaca 1, Mirarchi 1, Bini 1, Razzi, Deserti, Viola. Coach. Baldineti

Arbitri: Riccitelli, Ceccarelli

Note: usciti per limite di falli N. Gitto (S) a 6'16 e N. Presciutti (B) a 7'05 del quarto tempo. Superiorit� numeriche: Brescia 5/12 e Sport Management 5/10. Espulso per proteste il tecnico Baldineti (S) a 6'02 del terzo tempo. Spettatori 500 circa

 

© Giorgio Perottino / DeepBlueMedia