Final Six, Sport Management e Canottieri Napoli in semifinale

PALLANUOTO  ·  Pubblicata il 18/05/2017

In un Palazzo del Nuoto vestito a festa è iniziata in serata la Final Six del campionato di serie A1 di pallanuoto. La prima giornata ha visto in campo i due quarti di finale, che hanno promosso in semifinale BPM Sport Management, 9-6 contro la Rari Nantes Savona (parziali 2-2 2-1 3-1 2-2), e Canottieri Napoli, 9-8 in uno bellissimo derby partenopeo contro il CN Posillipo (parziali 3-4 3-1 1-1 2-2). Nella semifinale di domani lo Sport Management affronterà l'AN Brescia (ore 17, diretta Rai Sport), la Canottieri Napoli sfiderà i campioni in carica della Pro Recco (fischio d'inizio alle 15.30, diretta Rai Sport). Savona e Posillipo si incontreranno nella finale per il quinto posto, a partire dalle 14 (diretta su Waterpolo Channel). Domani in campo anche le due semifinali play out: alle 18.30 Roma Vis Nova-Bogliasco, alle 20 Torino 81-Lazio Nuoto; entrambe saranno trasmesse in diretta su Waterpolo Channel.

 

BPM Sport Management-RN Savona 9-6 (2-2 2-1 3-1 2-2)

Davanti a un pubblico già molto numeroso sugli spalti del Palanuoto la Final Six è cominciata con il match tra Sport Management e Rari Nantes Savona, rispettivamente terza e sesta della regular season. Secondo pronostico a vincere è stata la formazione guidata da coach Marco Baldineti, che dopo un primo quarto terminato in parità ha lentamente allungato nelle due frazioni centrali, sfruttando molto bene le superiorità numeriche (5 gol su 8 situazioni di uomo in più). Nessuna rete in superiorità per Savona, su sette occasioni. A tenere in partita i liguri, primi a passare in vantaggio, sono stati i tiri dalla distanza, arma efficace contro una difesa molto alta e aggressiva. Lo Sport Management ha provato a scappare nel secondo quarto (4-2) ma Savona è rimasta a contatto con una perfetta conclusione a bersaglio di Milakovic (4-3) e con due grandi parate di Antona. Nella ripresa i lombardi hanno nuovamente allungato con una bella deviazione "volante" di Deserti (6-4) e si sono presentati all'ultimo periodo con tre gol di margine (7-4), ben gestiti negli ultimi otto minuti. Da segnalare, nelle file dello Sport Management, il poker di Antonio Petkovic, la doppietta di Mirarchi e i gol di Gitto, Bini e Deserti. Per Savona marcature di Milakovic (2), Colombo, Bianco, Ravina e Sadovyy, quest'ultima allo scadere sul punteggio di 9-5.

 

BPM Sport Management: Lazovic, Gallo, Gitto 1, Valentino, Blary, Petkovic 4, Luongo, Jelaca, Mirarchi 2, Bini 1, Razzi, Deserti 1, Viola. All. Baldineti

RN Savona: Antona, Colombo 1, Damonte, Conterno, Bianco 1, Ravina 1, Grosso, Milakovic 2, Bianco, Gounas, Piombo, Sadovyy 1, Missiroli. All. Angelini

Arbitri: Lo Dico, Ceccarelli

Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Sport Management 5/8 e Savona 0/7. Ammoniti per proteste il tecnico Angelini (S) a 7'13 del secondo tempo e il tecnico Baldineti (Spm) a 7'18 del terzo tempo. Espulso per proteste il dirigente Aschiero (S) a 5'46 del terzo tempo. Spettatori 300 circa

 

CC Napoli – CN Posillipo 9-8 (3-4 3-1 1-1 2-2)

Massimo equilibrio, spettacolo e incertezza nel secondo incontro della giornata, che ha visto la Canottieri Napoli superare i “cugini” del Posillipo in una sfida tra le squadre rispettivamente al quinto e al quarto posto della regular season. Partenza lanciata del Posillipo, capace di salire di due reti nei primi due minuti e mezzo. Gran ritmo e tanti gol all'inizio, con la Canottieri che a poco a poco prende fiducia e accorcia le distanze. Fino al pareggio, che arriva in apertura di seconda frazione con Giorgetti (4-4) e poi nuovamente con Baraldi sul 5-5. La Canottieri firma quindi il primo sorpasso, ancora con Baraldi allo scadere della prima metà di gara. Molto più bloccata la ripresa, con difese più attente e squadre meno spumeggianti. Baraldi finalizza una bella azione dei suoi, Subotic riporta a meno uno il Posillipo. Tanto agonismo e conseguenti superiorità numeriche per entrambe le squadre, chiamate a giocarsi il passaggio in semifinale nell'ultima frazione. I ragazzi di coach Paolo Zizza allungano sul 9-6 ma la sfida è tutt'altro che chiusa perché con due gol con l'uomo in più il Posillipo torna sotto (9-8). Gli ultimi quattro minuti sono tesi e incerti, le squadre accusano un po' di stanchezza e non riescono più a segnare. Vassallo compie una parata decisiva e regala la semifinale alla Canottieri Napoli. Sul tabellino dei marcatori della Canottieri Baraldi (4), Giorgetti e Dolce (2) e Gitto; per il Posillipo Mattiello e Saccoia (3), Subotic e Vlachopoulos.

 

CN Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo, Rossi, Foglio, Klikovac, Mattiello 3, Renzuto Iodice, Subotic 1, Vlachopoulos 1, Marziali, Dervisis, Saccoia 3, Negri. Coach. Occhiello

CC Napoli: Rossa, Buonocore, Maccioni, Baviera, Giorgetti 2, Borrelli, Dolce 2, Campopiano, Gitto 1, Velotto, Baraldi 4, Esposito, Vassallo. Coach. Zizza

Arbitri: L. Bianco, D. Bianco

Usciti per limite di falli Renzuto Iodice (P) a 1'30 del quarto tempo, Giorgetti (N) a 2'53 e Buonocore (N) a 4'38 del quarto tempo. Superiorità numeriche: CN Posillipo 6/12 e CC Napoli 5/10 + un rigore. In porta Negri (P) e Vassallo (N). Ammonito per proteste il tecnico Zizza (N) a 4'00 del quarto tempo. Espulso per proteste il dirigente Morelli (N). Spettatori 350 circa

 

Programma Final Six e play out

Venerdì 19 maggio

Seconda giornata - semifinali final six e playout

Finale 5° posto alle 14 in diretta su Waterpolo Channel

RN Savona – CN Posillipo/CC Napoli

1ª semifinale scudetto

Pro Recco – Canottieri Napoli alle 15.30 in diretta su Rai Sport + HD

2ª semifinale scudetto

AN Brescia – Sport Management alle 17.00 in diretta su Rai Sport + HD

1ª semifinale salvezza

Roma Vis Nova – Bogliasco Bene alle 18.30 in diretta su Waterpolo Channel

2ª semifinale salvezza

Reale Mutua Torino 81 Iren – Lazio Nuoto alle 20 in diretta su Waterpolo Channel

 

Sabato 20 maggio

Terza giornata - finali playout e final six

Finale 3° posto alle 13.00 in diretta su Waterpolo Channel

Finale salvezza alle 14.30 in diretta su Waterpolo Channel

Finale scudetto alle 17 in diretta su Rai Sport + HD

 

© Giorgio Perottino / DeepBlueMedia