FIN - C.R.Piemonte e Valle d'Aosta

Coppa Europa di nuoto sincronizzato, la conferenza

SINCRO  ·  Pubblicata il 12/04/2017

Da capitale italiana a capitale europea del sincro. A tre mesi dall'edizione 2017 del Campionato Italiano Assoluto Invernale, da venerdì 5 a domenica 7 maggio Cuneo ospiterà nel suo Stadio del Nuoto un nuovo appuntamento di nuoto sincronizzato, ancor più prestigioso e spettacolare: la Coppa Europa. A livello continentale – cioè tra quelli organizzati dalla LEN (League Europeenne de Natation) – si tratta della seconda manifestazione per importanza, seconda soltanto ai Campionati Europei di nuoto. Si svolge con cadenza biennale (negli anni dispari), risultando così una sorta di “prova generale” in vista dei Mondiali, quest'anno in programma a Budapest dal 14 al 22 luglio. L'ufficialità di Cuneo come sede della Coppa Europa è arrivata nei primi giorni di febbraio, proprio all'indomani del Campionato Assoluto Invernale. La manifestazione è organizzata dalla LEN in collaborazione con la FIN – Federazione Italiana Nuoto, con il Comitato Regionale FIN Piemonte e Valle d'Aosta e con il CSR – Centro Sportivo Roero, società che gestisce lo Stadio del Nuoto, situato in via Porta Mondovì 7 a Cuneo.

 

Sono attese 15 squadre nazionali: Italia, Russia, Spagna, Repubblica Ceca, Ucraina, Bielorussia, Turchia, Grecia, Olanda, Israele, Germania, Polonia, Francia, Svizzera e Repubblica di San Marino. In gara, dunque, la Russia numero 1 al mondo e alcune delle migliori squadre del ranking internazionale, protagoniste ai Giochi Olimpici di Rio 2016 e nelle maggiori competizioni internazionali delle ultime stagioni. Il programma vedrà per la prima volta in Coppa Europa il Duo Misto e in gara ci saranno anche gli azzurri Manila Flamini e Giorgio Minisini, medaglia di bronzo ai Mondiali di Kazan 2015 e argento agli Europei di Londra 2016, nella routine tecnica. Nel corso delle tre giornate saranno impegnate le campionesse russe, oro di squadra e di duo alle ultime Olimpiadi e dominatrici degli ultimi Mondiali ed Europei. Con loro Italia e Ucraina, finaliste a Rio nella squadra e nel duo; la Spagna e la Francia, finaliste ai Giochi con il duo; la Grecia e la Svizzera, finaliste ai Mondiali 2015 e agli Europei 2016.

 

Nel 2015 la Coppa Europa di sincro si svolse a Hoofddorp, nei Paesi Bassi, e l'Italia chiuse al quarto posto nella prova di squadra, nel programma tecnico e nel programma libero. Entrambi videro nelle prime tre posizioni Russia, Ucraina e Spagna. Si piazzò in quarta posizione – sia nel tecnico sia nel libero – anche il duo azzurro composto Linda Cerruti e Costanza Ferro, atlete che alle ultime Olimpiadi hanno concluso al sesto posto la prova di duo e che hanno fatto parte della squadra giunta quinta in finale.

 

“La Coppa Europa di sincro sarà un'occasione unica per la nostra città perché a Cuneo sarà presente il top del panorama mondiale” assicurano il Sindaco Federico Borgna e l’Assessore allo Sport Valter Fantino, “la nazionale italiana incontrerà una concorrenza fortissima ma siamo sicuri che darà il massimo per portare a casa medaglie prestigiose. Sarà il battesimo internazionale per lo Stadio del Nuoto, la nuova struttura che abbiamo voluto fortemente e che – siamo certi – sarà da medaglia d’oro”.

 

Di seguito il programma di gare della Coppa Europa

Venerdì mattina: Duo – programma tecnico, Duo Misto – programma tecnico

Venerdì pomeriggio: Squadra – programma libero

Sabato mattina: Squadra – programma tecnico

Sabato pomeriggio: Duo – qualifiche programma libero, Libero Combinato

Domenica mattina: Highlight Routine

Domenica pomeriggio: Duo – finale programma libero, Duo Misto – programma libero

 

Al termine delle competizioni si terrà il Galà dei Campioni, nel quale tutti gli atleti medagliati riproporranno il loro esercizio per un finale di grande spettacolo. L'ingresso nell'impianto per assistere alle gare sarà gratuito per tutta la durata della manifestazione.

 

Di seguito le dichiarazioni dei relatori durante la conferenza

 

Paola Casagrande, Direttore della Regione in materia di Promozione della cultura, del turismo e dello sport. “Siamo lieti di ospitare nella nostra Regione un evento importante come la Coppa Europa di nuoto sincronizzato. Abbiamo investito parecchio per realizzare strutture sportive all'avanguardia, che possano accogliere la pratica sportiva di tutti i cittadini e che possano essere teatro di grandi manifestazioni come quella che presentiamo oggi; quest'ultime ci permettono di far conoscere il nostro territorio, promuovendo anche il turismo accanto allo sport”.

 

Gianluca Albonico, Presidente FIN Piemonte e Valle d'Aosta. “Per il nostro Comitato maggio sarà un mese all'insegna dei grandi eventi. Ospiteremo la Coppa Europa di sincro, il Campionato Italiano Assoluto Indoor di tuffi e la Final Six del campionato di serie A1 di pallanuoto. Un grazie quindi alla Federazione Centrale per la fiducia che ci ha accordato e un grazie alla Regione e alle Amministrazioni Comunali per la collaborazione e la presenza entusiasta sul campo. Sono sicuro che i cuneesi accoglieranno con calore la Coppa Europa di nuoto sincronizzato, riempiendo lo Stadio del Nuoto come in occasione dei recenti Campionati Italiani Invernali”.

 

Valter Fantino, Assessore allo Sport del Comune di Cuneo. “Nel portare i saluti del Sindaco di Cuneo Federico Borgna, vorrei sottolineare il fatto che ospitare la Coppa Europa di sincro nella nostra città è per noi una grande soddisfazione. È il risultato di un gioco di squadra cominciato ormai un po' di tempo fa, con le istituzioni e con il CSR, la società che gestisce lo Stadio del Nuoto, che sono stati presenti fin dal primo momento di vita dell'impianto. Desidero infine ringraziare le Federazioni Europea e Italiana di nuoto, la Regione e naturalmente tutte le atlete per la fiducia che ripongono in noi. Una fiducia che nasce dall'ottimo lavoro svolto insieme”.

 

Patrizia Giallombardo, CT della Nazionale di sincro. “In Piemonte mi sento a casa perché percepisco la volontà di 'fare squadra' e di lavorare insieme per un obiettivo comune; la stessa politica che abbiamo adottato in nazionale e che ci ha permesso di crescere e ottenere i risultati degli ultimi tempi. La Coppa Europa di sincro è un evento molto importante per la nostra nazionale, in parte rinnovata dopo le Olimpiadi di Rio dell'estate scorsa. Il gruppo azzurro si è ringiovanito ma l'obiettivo è confermare i risultati dell'ultima stagione e avvicinare le squadre che ci precedono. A Cuneo affronteremo tante altre nazioni di alto livello e metteremo in acqua gli esercizi preparati in vista dei Mondiali di Budapest, dal 14 al 22 luglio”.