PALLANUOTO
 
Quattro Nazioni di Cuneo. Italia-Usa 10-8, domenica l'Ungheria
 
 
 
L'Italia supera gli Stati Uniti nella seconda giornata del Quattro Nazioni, in svolgimento fino al 5 a Cuneo, e domenica alle 12.00 incontra l'Ungheria, che ha sconfitto 10-5 la Grecia, nel match decisivo per la vittoria del torneo. Il Settebello si conferma squadra di classe e capace di soffrire contro un avversario spigoloso e mai domo. Gli azzurri, infatti, sotto 5-4 nel secondo periodo, reagiscono e volano, complice l’espulsione per brutalitÓ di Hooper, sul 9-5; gli USA rientrano fino al 9-8 di Bowen ma nel finale viene fuori il cuore della Nazionale di Alessandro Campagna, oro iridato a Gwangju 2019, che chiude i conti con il contropiede iniziato da Aicardi e chiuso da Luongo per il 10-8 finale.
 
USA-Italia 8-10
USA: Wolf , Hooper 1, Stevenson 1 (rig.), Farmer , Hallock 1, Cupido 2, Daube 1, Woodhead , Bowen 1, Ehrhardt 1, Williams , Abramson , Holland . All. Udovicic
Italia: Del Lungo , Di Fulvio 3 (2 rig.), Luongo 3 (2 rig.), Di Somma 1, Fondelli 1, Velotto 1, Renzuto Iodice 1, Damonte, Figari , Bodegas , Aicardi , Dolce , Nicosia . All. Campagna
Arbitri: Tiozzo (Cro), Hantschel (Ger)
Note: parziali 5-4, 0-2, 1-3, 2-1. SuperioritÓ numeriche: Italia 1/1 + 4 rigori e Usa 4/8 + due rigori. Spettatori 1000 circa. In porta Holland (U) e Nicosia (I). Daube (U) fallisce un rigore (palo) a 3'04 del secondo tempo. Espulso per brutalitÓ Hooper (U) a 6'55 del secondo tempo. Del Lungo (I) subentra a Nicosia a inizio terzo tempo.
 
La partita
Stati Uniti avanti al primo affondo con il diagonale di Daube. Gli azzurri si scuotono immediatamente e mettono la freccia con il rigore di Di Fulvio e la fiondata da zona 3 di Velotto (2-1). Cupido sigla il 2-2 dal perimetro. I botta e risposta tra Di Fulvio (rigore) ed Ehrhardt (dai due metri) e Luongo (rigore) ed Hooper valgono il 4-4. Usa avanti con Hallock che sfrutta la superioritÓ e supera Nicosa per il 5-4 che chiude la prima frazione. Si riparte con il Settebello che riequilibra subito il punteggio con Di Somma bravo a raccogliere una corta respinta di Wolf dopo un bel tiro di Velotto. Daube colpisce il palo su rigore. Aumenta la tensione in acqua. Hooper colpisce Velotto e va fuori per brutalitÓ: Stati Uniti in inferioritÓ numerica per quattro avanti e azzurri che mettono la freccia con il rigore di Luongo per il 6-5 a metÓ gara. L'Italia cresce e, sfruttando la prolungata superioritÓ numerica, si porta sul +3 con le conclusioni dal perimetro di Fondelli e Renzuto Iodice (8-5). Del Lungo, subentrato a Nicosia, si supera su Cupido e in seguito gli azzurri volano sul +4 con Di Fulvio (extraplayer) per il 9-5. In seguito Stevenson trasforma il rigore del 9-6 che conclude il terzo periodo. Gli Usa tornano a far paura e in scia con i gol in extraplayer di Cupido e Bowen (9-8). Il Settebello si conferma squadra capace di soffrire; si ricompatta dietro e poi trova lo spunto che indirizza definitivamente il match a un minuto dalla conclusione con la velocissima ripartenza sull'asse Aicardi, in versione assistman, Luongo che sigla il 10-8 finale.
 
Le parole del commissario tecnico Alessandro Campagna
"E' stata una partita molto fisica, a cui ci siamo adattati molto bene. Abbiamo ricevuto solo quattro espulsioni, nonostante il pressing asfissiante degli avversari. Non abbiamo potuto sviluppare il nostro gioco ma i ragazzi si sono adeguati a un match molto duro. La cosa pi¨ importante Ŕ che nessuno si sia infortunato. Analizzeremo in seguito gli errori tecnici e tattici fatti, in modo da non commeterli pi¨ quando disputeremo partite di questo tipo".
 
Ungheria-Grecia 10-5
Ungheria: V. Nagy, Angyal 1, Manhercz 1 (rig.) , Zalanki, Vamos 2, Mezei 1, Sedlmayer, Jansik 1, Erdelyi 3 (1 rig.), A. Nagy, Pohl 1, Harai, Vogel. All. Marcz
Grecia: Zerdevas, Genidounias 1, Kakaris 1, Kapotsis, Fountoulis 1, Prekas, Gkiouvetsis, Argiropoulos 1, Mourikis, Kolomvos, Gounas, Vlachopoulos 1 (rig.), Galanidis. All. Vlachos
Arbitri: Colombo (Ita) e Ortega (Esp)
Note: parziali 3-3, 3-0, 2-0, 2-2. Uscito per limite di falli Argiropoulos (G) nel quarto tempo. SuperioritÓ numeriche: Ungheria 2/6 + 2 rigori e Grecia 2/5 + un rigore
 
Regolamento

La formula del quadrangolare Ŕ quella del girone unico all’italiana con partite di sola andata. Tutte le partite del Quattro Nazioni di Cuneo saranno trasmesse in diretta su Waterpolo Channel, con la telecronaca di Ettore Miraglia e il commento tecnico di Francesco Postiglione.

 

Calendario, risultati e classifica

1^ giornata - venerdý 3 gennaio

Usa-Ungheria 10-15

Italia-Grecia 11-8

 

2^ giornata - sabato 4 gennaio

Ungheria-Grecia 10-5

Usa-Italia 8-10

 

3^ giornata - domenica 5 gennaio

10.30 Usa-Grecia

12.00 Italia-Ungheria

 

Classifica:  Ungheria e Italia 6, Grecia e Usa 0.


______________________
Pubblicata il 04/01/2020
Condividi sul tuo