SALVAMENTO AGONISTICO
 
German Cup, medaglie in staffetta per gli azzurri piemontesi
 
 

Si č conclusa nel pomeriggio, al termine di due intense giornate di gara, la German Cup, prima manifestazione internazionale della stagione di nuoto per salvamento. Quattro gli atleti piemontesi che hanno vestito la maglia azzurra nel tradizionale meeting di Warendorf: Federico Gilardi (Fiamme Oro/Rari Nantes Torino), Francesca Pasquino (Nuotatori Canavesani), Cristian Barbati e Paola Lanzilotti (Rari Nantes Torino). Non hanno raccolto medaglie a livello individuale salendo perņ sul podio in staffetta. Nella 4x50 ostacoli, Francesca Pasquino, Lucrezia Fabretti, Samantha Ferrari e Silvia Meschiari si sono piazzate seconde in 1’52’’22 alle spalle dell’Australia (1’49’’92) e davanti alla Germania (1’53’’25); nella 4x25 manichino hanno invece raggiunto il terzo posto in 1’25’’72 alle spalle di Australia (1’19’’52) e Germania (1’22’’18). La formazione azzurra con Paola Lanzilotti al posto di Silvia Meschiari ha conquistato una nuova medaglia di bronzo nella 4x50 mista in 1’43’’59, dietro Australia (1’40’’03) e Germania (1’40’’87). Le stesse Lanzilotti e Meschiari sono rimaste ai piedi del podio nel line throw, salendo perņ in prima posizione nella classifica per nazionali. Altra medaglia in staffetta č stato l’argento nella 4x50 ostacoli maschile messo al collo da Francesco Ippolito, Fabio Pezzotti, Daniele Sanna e Federico Gilardi; 1’41’’53 il tempo del quartetto azzurro, dietro all’Australia (1’35’’86) e davanti alla Nuova Zelanda (1’42’’33). L’Italia č andata poi vicina al podio sia nella 4x25 manichino sia nella 4x50 mista. Risultati completi a questo link.

 

Foto LC ZONE Fotografia&Comunicazione


______________________
Pubblicata il 23/11/2019
Condividi sul tuo