SALVAMENTO AGONISTICO
 
Europei Interclub, piemontesi sul podio anche nelle prove oceaniche
 
 

Si sono conclusi nel tardo pomeriggio di oggi i Campionati Europei di nuoto per salvamento, protagonisti assoluti della seconda metÓ di settembre a Riccione. A chiudere il programma sono state le societÓ del Vecchio Continente, impegnate nelle competizioni Interclub con i loro atleti, alcuni dei quali giÓ scesi in campo con le rispettive nazionali. È il caso di Francesca Pasquino (Nuotatori Canavesani), che dopo le medaglie Youth con la maglia azzurra ha raccolto tre ori e un bronzo in vasca e ha conquistato un nuovo titolo nel frangente Youth, davanti alla francese Manon Marco e all’olandese Anne Dickens. Da ricordare che pochi giorni fa nella stessa specialitÓ Francesca si Ŕ laureata campionessa europea.

 

Dopo i due giorni di gare Interclub allo Stadio del Nuoto di Riccione, da sabato a oggi si sono svolte le prove oceaniche, nelle quali sono saliti sul podio anche altri due atleti piemontesi. Il primo Ŕ Lorenzo Giaccone (GS Vigili del Fuoco Salza), argento sia a bandierine sia nello sprint e in entrambe le occasioni preceduto soltanto dal francesce Achille Botton. La seconda Ŕ l’azzurra Vittoria Borgnino (Nuotatori Canavesani), argento nella tavola dietro la britannica Emily Corin e bronzo nella canoa alle spalle dell’olandese Kitty Schiphorst Preuper e della stessa Emily Corin.

 

Anche una medaglia “di squadra” per i Nuotatori Canavesani, nel salvataggio tavola Youth con Francesca Pasquino e Sara Bellini; la coppia piemontese si Ŕ piazzata terza alle spalle di Hossegor Sauvetage Cotie e Gyllyngvase Surf Life Saving Club, societÓ francese e britannica rispettivamente. Nelle classifiche per societÓ Youth, infine, Nuotatori Canavesani e GS Vigili del Fuoco Salza sono rispettivamente all'ottavo e all11esimo posto.

 

Da segnalare, infine, alcuni piazzamenti di atleti e societÓ piemontesi tra i primi otto classificati (o in finale A). A livello individuale Vittoria Borgnino si Ŕ fermata a un passo dal podio nell’ocean; con lei i compagni di squadra Federico Raso e Francesca Pasquino, quarti nelle prove di bandierine e ocean Youth rispettivamente. Ottavo, invece, Luca Serano (GS Vigili del Fuoco Salza) nel frangente e nell’ocean. Nelle prove di squadra hanno ottenuto buone posizioni i Vigili del Fuoco Salza, nel salvataggio tavola Youth maschile e femminile, nella staffetta ocean mixed Youth e nella staffetta torpedo femminile; e i Nuotatori Canavesani nelle staffette sprint e ocean Youth femminile e nella staffetta torpedo Youth femminile.

 

Risultati completi a questo link

 

Foto Diego Montano/Deepblueemdia.eu


______________________
Pubblicata il 30/09/2019
Condividi sul tuo