MASTER
 
European Masters Games, oltre 700 nuotatori al Palazzo del Nuoto
 
 

Conclusa la lunga stagione di gare regionali, al Palazzo del Nuoto di Torino si torna a gareggiare per gli European Masters Games. La manifestazione è dedicata agli atleti Master di tutta Europa ma è aperta anche a quelli provenienti dal resto del mondo; si aprirà venerdì 26 luglio e terminerà domenica 4 agosto. Durante l’ultima conferenza sono stati elencati i numeri definitivi: 10 giorni di gare, 30 sport e 3 discipline paralimpiche, 80 eventi sportivi, 1 campionato europeo e 1 mondiale, 60 sedi di gare (40 outdoor e 20 indoor) a Torino e in altri 15 comuni del Piemonte, 7500 alteti di 75 paesi. La cerimonia di apertura sarà sabato 27 luglio; prevede una lunga sfilata, con partenza alle 16 dal Games Center - Padiglione 5 di Torino Esposizioni - e arrivo in piazza Castello. La cerimonia di chiusura si terrà invece domenica 4 agosto.

 

Il nuoto è naturalmente parte del programma dei Giochi ed è uno dei tre sport che vedrà impegnati anche gli atleti paralimpici. Tutte le gare si disputeranno al Palazzo del Nuoto di Torino da domenica 28 a martedì 30 luglio e vedranno ai blocchi di partenza 725 atleti provenienti da 36 paesi, divisi nelle categorie 25+, 30+, 35+ e così via, con salto di categoria ogni cinque anni, sia in campo maschile sia in ambito femminile. Le presenze gara sono oltre 3000 e a queste si aggiungono 126 staffette.

 

Di seguito le nazioni di provenienza degli atleti impegnati in piscina: Argentina, Australia, Austria, Bielorussia, Bosnia, Canada, Cina, Egitto, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, India, Irlanda, Israele, Italia, Kazakistan, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Messico, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Slovacchia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Tunisia, Ucraina, Ungheria.

 

Il programma prevede tutte le gare individuali del panorama natatorio eccezion fatta per i 400 misti e i 1500. Due le staffette: la 4x50 misti e la 4x50 stile libero, quest’ultima “mixed” cioè con quartetti formati da due uomini e due donne. Di seguito il programma:

- domenica 28 luglio dalle 9: 50 stile libero, 800 stile libero, 200 dorso, 100 rana, 100 farfalla

- lunedì 29 luglio dalle 9: 100 dorso, 200 rana, 50 farfalla

- lunedì 29 luglio dalle 15: 200 stile libero, 4x50 mista, 4x50 stile libero mista

- martedì 30 luglio dalle 9: 400 stile libero, 200 farfalla, 50 dorso

- martedì 30 luglio dalle 15: 50 rana, 200 misti, 100 stile libero

 

Gli atleti più esperti iscritti nelle gare di nuoto sono la britannica Jane Asher e l’italiano Guido Belli, entrambi classe 1931, seguiti dall’ucraino Serhey Simankov, di un anno più giovane. Classe 1934, invece, per Elios Rissone, volto noto nel panorama Master piemontese. Tra i “veterani” della nostra regione c’è anche Giorgio Perondini, classe 1937, azzurro alle Olimpiadi di Melbourne del 1956 e a quelle di Roma del 1960, oggi plurimedagliato in competizioni internazionali Master e detentore di alcuni record italiani Master. Alla categoria M80 appartiene anche l’atleta paralimpico russo Boris Shtefan.

 

E a proposito di atleti paralimpici, saranno 27 in totale, compresi il già citato nuotatore russo e uno cinese. 25 gli italiani, tra cui 7 della nazionale Master protagonisti agli ultimi Campionati Italiani. Gareggeranno nei 50 e nei 100 metri in tutti gli stili nelle stesse batterie degli atleti normodotati, comparendo nella stessa classifica generale e in una a loro dedicata. Questa sarà stilata secondo punteggio tabellare, in modo da comprendere nella stessa graduatoria atleti appartenti a diverse classi di disabilità, divisi soltanto nelle categorie di età M30, M40 e M50. I 7 azzurri saranno inoltre impegnati in altre gare su distanza superiori, per le quali figureranno in classifica unica con gli atleti normodotati.

 

Visita la pagina del nuoto sul sito ufficiale degli Europan Masters Games


______________________
Pubblicata il 25/07/2019
Condividi sul tuo