NUOTO
 
Assoluti, argenti per Alessandro Miressi e Alessandro Fusco. Bronzo per Luisa Trombetti
 
 

Sale a quattro il numero di medaglie individuali conquistate dai nuotatori piemontesi al Campionato Italiano Open in vasca corta, di cui si Ŕ conclusa in serata la prima giornata. Allo Stadio del Nuoto di Riccione brillano Alessandro Miressi (Fiamme Oro/Centro Nuoto Torino) e Alessandro Fusco (Swimming Club Alessandria), medaglia d'argento nei 100 stile libero e nei 200 rana rispettivamente, e Luisa Trombetti (Fiamme Oro/Rari Nantes Torino), bronzo nei 200 misti. Classe '98, campione europeo e primatista italiano di specialitÓ (in vasca lunga), Alessandro Miressi ha chiuso al secondo posto in 47''25 alle spalle di Lorenzo Zazzeri (Esercito/Florentia Nuoto, 47''06) e davanti a Ivano Vendrame (Esercito/Larus Nuoto, 47''61). Prestazione notevole per il torinese allenato da Antonio Satta; ottima come sempre la sua seconda metÓ di gara, con cui ha recuperato quattro decimi su Zazzeri – velocissimo al passaggio – senza per˛ riuscire a ricucire completamente il distacco. Un test importante, in ogni caso, in vista dei Mondiali in vasca corta di Hangzhou, cui Alessandro parteciperÓ dall'11 al 16 dicembre. Da ricordare inoltre il suo argento di oggi con la 4x50 stile libero delle Fiamme Oro, mentre domani Alessandro sarÓ in gara nei 50 stile libero.

 

Dal campione europeo dei 100 stile libero al vicecampione europeo Juniores dei 100 rana. In attesa di gareggiare nella distanza che gli ha dato l'argento continentale giovanile, Alessandro Fusco si Ŕ messo in luce nella doppia distanza, vincendo l'argento con il personale di 2'07'' 42 alle spalle dell'azzurro Nicol˛ Martinenghi (Fiamme Oro/NC Brebbia, 2'07''00) e davanti all'esperto primatista italiano di specialitÓ in vasca corta Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro/CC Aniene, 2'07''71). Il 18enne allievo di Gianluca Sacchi ha migliorato di quasi un secondo il precedente personale di 2'08''33, nuotato esattamente un anno fa proprio a Riccione agli Assoluti Invernali.

 

Oggi ha condotto una gara regolare e nei secondi 100 metri ha recuperato quasi un secondo nei confronti di Martinenghi, molto veloce al passaggio, regalando alla propria societÓ la prima medaglia in un campionato italiano assoluto. “Siamo soddisfatti per il secondo posto e per la prestazione” commentano Alessandro e il suo tecnico, “adesso l'obiettivo Ŕ confermarsi anche in vasca lunga”. Nella stessa gara da sottolineare anche il quarto posto di Stefano Saladini (Centro Nuoto Torino), con il personale di 2'08''73 migliore di quasi un secondo rispetto al tempo nuotato nella scorsa primavera nella finale nazionale della Coppa Brema.

 

200 metri e medaglia anche per Luisa Trombetti (Fiamme Oro/Rari Nantes Torino), terza nei 200 misti in 2'10''25. La torinese, classe 1993, azzurra alle Olimpiadi di Rio e plurititolata in campo nazionale assoluto, ha concluso la prova dietro Anna Pirovano (Rane Rosse, 2'08''97) e Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Nuoto Livorno, 2'09''19), raccogliendo una nuova medaglia tricolore. Nella stessa gara si Ŕ piazzata nona - ottava delle italiane - Anita Gastaldi (CSR Granda), capace di abbassare il personale di tre secondi e mezzo circa e portarlo a 2'14''82.

 

Da segnalare, inoltre, il buon settimo posto di Emanuel Fava (Centro Nuoto Torino) nei 100 misti, in 54''78, e il nono di Matteo Senor (Centro Nuoto Torino) nei 100 stile libero in 48''74, dopo il bronzo di stamattina nei 400 stile libero (a questo link l'articolo). Decima piazza, infine, per il Centro Nuoto Torino nella 4x50 mista femminile (Francesca Fresia, Roberta Cal˛, Maria Chiara Girardi, Rebecca Frontera), in 1'53''96.

 

Risultati completi a questo link


______________________
Pubblicata il 30/11/2018
Condividi sul tuo