MASTER
 
5 record e buona partecipazione alla Manifestazione Regionale Master
 
 

Tanti atleti master si sono ritrovati nel fine settimana al Palazzo del Nuoto di Torino per la Manifestazione Regionale Estiva organizzata dal Comitato FIN Piemonte e Valle d'Aosta. 23 le societÓ piemontesi rappresentate, ma diversi partecipanti sono giunti da altre regioni quali Lombardia, Liguria e Emilia Romagna e Toscana, in virt¨ del carattere "open" della manifestazione. Per gli atleti piemontesi l'evento Ŕ stato una sorta di Campionato Regionale in vasca lunga, secondo appuntamento di questo tipo dopo quello in vasca corta disputato sempre a febbraio al Palazzo del Nuoto. Importanti i numeri, in crescita rispetto a quelli della passata stagione e vicini a quelli fatti registrare dal Campionato Regionale di febbraio, dove gli atleti coinvolti furono circa 500. Nel consueto clima di allegria e divertimenti che contraddistingue il movimento master non sono mancate le ottime prestazioni, con ben cinque record – 2 italiani e 3 europei – battuti.

 

I due primati nazionali portano la firma di altrettante atleti piemontesi: Mauro Rodella e Alessia Virgilio, entrambi tesserati per l'Aquatica Torino. Mauro, classe 1963 e inserito nella categoria M55-59, ha vinto i 1500 stile libero con il tempo di 19'06"73, abbassando di oltre cinque secondi il 19'12''01 firmato dal novese Giannantonio Scaramel nel 2009. Alessia, classe 1988 e categoria F30-34, ha invece trionfato nei 400 misti in 5'17"24, migliorando di quattro secondi il primato stabilito da Oriana Burgio sei anni fa (5'21''39).

 

I tre record europei sono invece di tre nuotatori lombardi. Franca Bosisio (Team Trezzo Sport), classe 1968 e categoria F50, giÓ detentrice del record europeo F45, ha nuotato i 200 farfalla in 2'35"95, migliorando il 2'36''40 della spagnola Maria Garcia datato 2015. Nella stessa distanza ha brillato Daniela Pedacchiola (Milano Nuoto Master), classe 1963 e categoria F55, che con il tempo di 2'43"84 ha abbassato il 2'47''73 di due anni fa della britannica Judith Hattle. Primato continentale, infine, per Carlo Travaini (Acqua 1 Village), classe 1963 e categoria M55, che nei 200 rana ha abbassato il suo stesso record portandolo da 2'34''80, stabilito a febbraio a Lignano, a 2'32"27; un crono migliore anche rispetto al record europeo M50, appartenente allo stesso Travaini.

 

Da segnalare, infine, la vittoria della Sa-Fa 2000 Torino nella classifica per societÓ, davanti a Libertas Nuoto Chivasso e Aquatica Torino. Completano la top 5 Acqua di Pianeta Sport e Swimming Club Alessandria.

 

Risultati completi a questo link

 

Alcune foto sulla pagina Facebook del Comitato Regionale


______________________
Pubblicata il 04/06/2018
Condividi sul tuo